Nuove tendenze: e se ci sposassimo green?

on 04 March, 2013
Bomboniera Lavanda

Non è una vera e propria moda, eppure è un sentire diffuso, che ci sentiamo di appoggiare e promuovere anche noi, che nella tenuta dell'Esedra ci prendiamo cura della terra e dei nostri alberi: sposarsi in armonia con l'ambiente.

Per organizzare un matrimonio green occorre che tutto, dall'abito al ricevimento e alle bomboniere, sia scelto secondo il criterio della sostenibilità e del minimo impatto sull'ambiente. Rinunciare all'auto, inviare partecipazioni digitali per email, impiegare alimenti a chilometro zero per il ricevimento sono solo alcune delle accortezze che potete prendere.
In realtà, lasciando un poco correre la fantasia, una scelta di buona coscienza può rivelarsi puro divertimento!

Cominciando da una location adeguata, che possa assicurare un contatto con la natura ed essere allestita con il minor consumo di energia (ottimizzare l'illuminazione naturale con ambienti aperti e luminosi, preferire torce e candele di sera), continuando con l'organizzazione di un ricevimento che utilizzi prodotti biologici, locali e stagionali e riduca i trasporti con furgoni e auto. Per poi arrivare a immaginare e realizzare gli accessori per l'abito con materiali naturali, come cotone biologico e legno o pietra.
Per i segnaposti e per confezionare le bomboniere o i menu: carta riciclata, piante aromatiche, cotone e juta.
Per i centro tavola si possono usare alcune varietà di verdure ornamentali, per le bomboniere oggi sono molto richiesti i bulbi di tulipano o le piccole saponette biologiche fatte in casa. Il risultato non sarà solo all'altezza delle aspettative, ma contribuirà a rendere tutto più leggero e sorprendente. Pensateci, e raccontateci le vostre esperienze.

Leave your comments

0
terms and condition.

Comments

  • No comments found

Utilizziamo cookie proprietari e di terze parti al fine di migliorare i nostri servizi. Per ulteriori informazioni o per scoprire come modificare la configurazione, consulta la nostra politica relativa ai cookie.