• Il blog dell'esedra
Il Blog dell'Esedra

Un po' del mondo de L'Esedra di Santo Stefano

L’Esedra di Santo Stefano è un mondo e un modo di vivere. Prima di tutto è la casa della nostra famiglia che apriamo a chi ha piacere di entrare. Poi è una Dimora Storica Villa Durazzo di Sestri Levante, immersa in un parco secolare, che guarda il mare, circondata da uno storico uliveto, un vigneto e alberi secolari.

E’ uno scenario ideale per matrimoni e ricevimenti esclusivi, una meta per le vacanze nelle case coloniche, Le Dimore, in una natura incontaminata e un punto di riferimento per gli amanti della buona cucina con le prelibatezze della Tenuta de L’Esedra. L’Esedra di Santo Stefano è nelle persone che la conoscono e la scelgono per i loro eventi. E’ nella vita delle persone che la abitano e vi lavorano. E’ una storia di famiglia, una passione che viene da lontano. Raccontare un po’ di questo mondo così intenso e coinvolgente è quello che desideriamo fare per intrattenere, incuriosire, tenerci in contatto.

Vi aspettiamo!

 Mille anni di oliva lavagnina

Mille anni di oliva lavagnina

Si avvicina il momento dell’olio nuovo! Tra qualche settimana cominceremo la raccolta nell’oliveto storico di Villa Durazzo.

Come sapete tra i prodotti della Tenuta dell’Esedra c’è il nostro pluripremiato olio Celso, pregiato extravergine estratto dalle olive dell’olivo storico di Villa Durazzo.

Forse però non tutti conoscono l’oliva da cui tutto nasce: l’oliva lavagnina.

Sono più o meno mille anni che viene coltivata sistematicamente, soprattutto dai monaci delle grandi abbazie: dovete pensare che nel Medioevo le olive erano merce di scambio, e dalle olive si ricavava anche l’olio da utilizzare nelle chiese e nei monasteri.

Cominciamo col dire che la Lavagnina è una “cugina” della taggiasca, la giuggiolina che a Ponente da Taggia prende il nome di taggiasca e a Levante da Lavagna il nome di lavagnina. E sono le più note, in mezzo alla famiglia delle cultivar (le varietà, insomma) liguri, che contano anche la razzola, colombaia, mortina e pignola.

Le cugine però non sono proprio identiche: la lavagnina è un ecotipo, ossia la pianta è lo stessa ma si differenzia secondo l’ambiente dove si è insediato, nella valle dell’Entella.

Leggermente più piccola della taggiasca, sul fondo dolce e piccante che tutti conoscono ha sentori spiccati di fruttato, soprattutto pinolo e carciofo.

Per apprezzarla appieno, vi consigliamo la nostra Polpa di olive lavagnine, sempre apprezzatissima quando alle feste e ai matrimoni in villa proponiamo l’Angolo della Tenuta, per assaggiare, regalare e regalarsi qualche gustosa attenzione.

IMG 0950 Copia
IMG 3330
IMG 3619
 MG 1678
 MG 1686
 MG 1694

La bellezza di chiamarsi Esedra

Non so voi, ma io mi diverto un mondo quando posso navigare (una volta avremmo detto “sfogliare”) in un’enciclopedia. Un vero viaggio nel tempo e nello spazio!

Ma certo che potete sposarvi all’Esedra!

Le preoccupazioni per le settimane che verranno sono tante, ma a noi piace vedere le cose in positivo. Molte coppie sono spaventate dalle complicazioni, temono che l’atmosfera si guasti...

Estate al lavoro

L’estate è finita, è arrivata e in un attimo ci siamo trovati in autunno e ancora non abbiamo scritto nulla sui nostri matrimoni.

Ebbene sì, siamo tornate sul campo: finalmente! Anche se non abbiamo mai smesso di lavorare, siamo felici di vedere realizzate le nostre creazioni.

Rinviare il matrimonio? La soluzione c’è!

Avete sentito l’intervista di Radio Deejay ad Anna Frascisco ed Enzo Miccio? Ai due super colleghi La Pina ha chiesto qualche consiglio per chi deve rinviare il matrimonio.

Sposarsi al tempo del Covid, la sposa: “è tutto nella parola Amore”

 La nostra sposa Silvia si sposa domani, il 5 settembre! Ne abbiamo approfittato per intervistarla: com’è sposarsi al tempo del Covid?

Da IWA #amoreincorsia: un wedding planner gratis per medici e infermieri!

Come sapete, faccio parte del contest di Italian Wedding Awards, l’Oscar italiano del mondo del matrimonio, inventato e presieduto da Camelia Lambru e Mariangela Savonarota. IWA è un contest nazionale, e io rappresento la Liguria. Le colleghe in Sardegna, Alessia Ghisoni e Cinzia Murgia, hanno avuto una grande idea e hanno voluto condividerla con tutti noi.

L'Esedra di Santo Stefano

L'Esedra di Santo Stefano

Varcando il cancello della Dimora Storica di Villa Durazzo di Sestri Levante si entra in un mondo a sé, dove pare che il tempo si sia fermato, E’ il mondo de L’Esedra di Santo Stefano con la tenuta, le dimore, la villa nobiliare e, tutto intorno, l’uliveto, il vigneto, l’agrumeto, il frutteto, il parco di alberi secolari, il giardino.

Un complesso architettonico unico e di grande pregio. La villa, intesa nell’accezione antica, come tenuta agricolo-nobiliare, sorge su una collina che domina il Golfo del Tigullio. Poco distante, la suggestiva chiesa barocca di Santo Stefano del Ponte.
La tenuta prende il nome da una rara costruzione organizzata architettonicamente a forma di “esedra”, che ospita le case coloniche e che si collega alla villa del nobile attraverso una scalea monumentale. L’attività principale de L’Esedra di Santo Stefano è l’organizzazione di eventi privati e, in particolare, le cerimonie come i ricevimenti di nozze, ma la villa si presta a serate di gala, concerti, presentazioni di prodotto, sfilate, incontri di lavoro.
Nel corso degli anni si è cercato di riportare a nuova vita il territorio della tenuta e le case rurali che sono state restaurate e sono diventate meta di turisti per le loro vacanze Sono le nostre Dimore. Per questo spesso parliamo di un mondo in cui ogni aspetto si fonde nell’altro: in occasione degli eventi, qui, si può approfittare per fare una degustazione, nell’antico frantoio, del nostro apprezzatissimo olio extravergine di oliva Celso, si può pernottare e concludere i festeggiamenti con un saluto ai propri ospiti offrendo le delizie preparate da L’Esedra di Santo Stefano. In questo modo tutto vive e si completa.

Così, anche online, un indirizzo completa l'altro. Potrete conoscerci meglio visitando:
www.lesedradisantostefano.it per le attività che si svolgono nella villa
www.tenutadellesedra.it per conoscere la tenuta
www.dimoredellesedra.it per l'accoglienza nelle case per le vacanze
www.raffaellarimassa.it per conoscerci nelle vesti di wedding planner
E ora, che ne dite di venire a visitare il mondo de L'Esedra di Santo Stefano di persona?

Vi aspettiamo!

Visita i siti del gruppo